Tunisia 2008 Old Ladies
Pagina precedente

Dal 1/8 Novembre 2008 iIn collaborazione con Non solo dune SCARICA IL PDF


Cari amici e simpatizzanti dell’old Old Landies club,anche quest’anno partiamo per un’avventura meravigliosa con le nostre vecchie carrette!
Essere giù in ,Tunisia in mezzo le dune, è un’esperienza indimenticabile per poi ritrovarsi sotto il tendone a festeggiare fra di noi davanti un buon piatto di pasta e un bicchiere di vino.
A parte la mia emozione, partecipare ad un raid in Africa con un fuoristrada vecchia di 30 anni senza nessuna rottura o un problema di qualsiasi sorta è una cosa da uomini coraggiosi di altri tempi, spero di trasmettervi la mia grande passione per la Land Rover e che quest’anno ci sia qualche equipaggio in più dello scorso viaggio.
Vi voglio ricordare che siamo in compagnia di Umberto Fiori e Sergio Feltrin grandi conoscitori della Tunisia e che hanno un’esperienza enorme in questi viaggi www.nonsolodune.it, oltre a questo, se si dovesse rompere la vostra vecchia carretta (o la mia), garantiamo il rientro in patria.
Ragazzi non so che altro dirvi…..ci vediamo a Genova!!!!!!


Il terzo raid Old Landies è dedicato alla vecchia produzione Land Rover tutta via saranno presenti alcune vetture della recente produzione per l’assistenza.
Per info sul viaggio e sui costi scrivere direttamente a umbertofiori@libero.it
Per prenotazioni Massimo Calligaro e mail maxlr88@oldlandies.it

3° viaggio Tunisia 2008
PROGRAMMA OLD LANDIES 01\08 NOVEMBRE
1 Giorno
Partenza da Genova per Tunisi alle ore 16.00con la compagnia Cotunav.
Pernottamento a bordo
2 Giorno
Arrivo al porto di Tunisi. (La Goulette)
Dopo il disbrigo delle formalità doganali trasferimento in hotel a Kairouan.
Cena e pernottamento.
(tappa su veloce asfalto di circa 170km.)
3 Giorno
Sveglia all’ alba e partenza alla volta da Tatouine, dovremo cercare di arrivarci non più tardi delle 12.00 per poter fare i rifornimenti e ore 13.00 partire per Ksar Ghilane passando per Chenini, da qui si proseguirà per la piccola oasi di Ain Sebatt.
Affronteremo le prime dune (non facili da superare) sulle quali si allestirà il primo campo. Cena e pernottamento.
(tappa su asfalto fino a chinini circa 350 km, poi pista circa 100 km).
4-5 Giorno
Giornate nel deserto dove si affronteranno anche passaggi non molto semplici.
Alla sera allestimento del campo.
L’avventura inizierà tra le dune vicino all’oasi si Ain Sebatt.
Il primo obbiettivo è raggiungere il lago di Ouadette.
Poi sarà la volta di Timbaine , la nostra “porta d’uscita” dal deserto di dune.
6 Giorno
Ultime piccole dune che ci portano sulla pista che ci condurrà all’asfalto,il deserto è ormai alle nostre spalle….. nostalgia?
Arrivo in hotel ad Hammamet. Cena e pernottamento.
(Tappa su pista e prevalentemente asfalto di circa 450 km.)
7 Giorno
Dopo la prima colazione in hotel, partenza per Tunisi dove se il tempo ce lo permette,visiteremmo la medina.
Successivamente trasferimento alla Goulette per l’imbarco.
Partenza alle ore 15,00 con Cotunav. Cena e pernottamento a bordo.
Inoltre Vi ricordo che in caso di necessità, ci riserviamo il diritto di variare il programma soprascritto, (sabbia poco praticabile ecc.)

Consigli pratici


1
AUTO
Il viaggio è adatto anche a chi è alla prima esperienza e con auto di serie ,senza preparazione alcuna,purchè abbiano eseguito una regolare manutenzione.
Anche se l’auto è datata o ha molti chilometri può partecipare a patto che sia controllata e non sia stata maltrattata in passato.
Anche durante il viaggio si avrà cura di non sottoporre il veicolo ad inutili stress meccanici. In caso di rottura garantiamo il rientro in patria della vettura.
In particolare bisogna controllare : i cuscinetti delle ruote ,le crociere degli alberi di trasmissione,i filtri aria e carburante (sostituire se vecchi),i manicotti radiatore,le cinghie di trasmissione .Verificare di avere i ganci traino anteriore e posteriore.
Faremo due tappe senza la possibilità di rifornimento di carburante quindi è necessario avere almeno due tanica di riserva.
Per ciò che riguarda le gomme basta che siano in buono stato,è opportuno avere la ruota di scorta.
CB (obbligatorio)
Il cb non si potrebbe usare,ma lo fanno tutti,anzi è consigliabile averlo per poter tenerci sempre in contatto ,basta occultarlo al passaggio in dogana ,di norma non ci sono problemi e i doganieri sono a conoscenza di ciò, per chi non lo possedesse si trova in commercio per pochi euro (dalle 50 in su), se non lo volete acquistare chiedetelo in prestito a qualche amico,oppure a noleggio.
DELEGHE
Per entrare in Tunisia con le auto non intestate occorre una delega,essa serve anche nel caso che l’auto sia intestata ad una ditta/società anche se si è proprietari sia di essa sia dell’auto,in pratica ogni qualvolta ci sia una incongruenza tra ciò che è scritto sul libretto di circolazione e ciò che è scritto sul passaporto.
SULLA NAVE
Durante la navigazione non si può accedere al garage dove ci sono le auto,bisogna quindi portare in cabina tutto ciò di cui si pensa di aver bisogno,in particolare:
-passaporti
-libretto dell’auto
-deleghe (se necessarie)
-carta verde (assicurazione assicurarsi che sia inclusa la Tunisia)
-medicinali personali/mal di mare
-necessaire per toelette
-giacca a vento (sul ponte c’è vento)
-denaro per pasti/bar


2
COSA PORTARE
Tenete presente che si è soliti portare più di ciò che si ha bisogno,
comunque nella dotazione ci dovrebbero esserci capi di abbigliamento comodi che non temono gli “stapazzi” degli outdoor.
Il clima dovrebbe essere mite con temperature primaverili/ estive anche se di sera potrebbe scendere sensibilmente.
Non dimenticatevi maglione/felpa,giacca a vento,berretto,scarponcini da trekking (o simili)
Portatevi i medicinali di uso comune (vedi aspirina)
Lozione solare,occhiali da sole,necessaire toelette,carta igienica .
Un asciugamano, costume da bagno e ciabatte per la “piscina “ di Ksar Ghilane.
Per la notte al bivacco il sacco a pelo e la tenda.
Per il campo forchetta,coltello,piatti e bicchieri (vanno bene quelli in plastica usa e getta).
Pala per eventuale toelette in zone non servite.
Sacchetti per immondizia.
SOLDI
L’ EURO viene accettato ormai ovunque in Tunisia(,magari prestare attenzione ai cambi). 1 € vale circa 1.8 Dinari (04/2008).
Le spese riguarderanno principalmente il carburante e gli eventuali souvenir.
CAMPI E AFFINI
Per quanto concerne il campo è obbligatorio comportarsi in modo civile.
Le immondizie vanno raccolte ,la pala di cui facevo cenno prima adoperata,il luogo che ci ha ospitato non dovrebbe recare traccia del nostro passaggio.
Come l’anno scorso al momento di montare il tendone si richiede la cooperazione di una persona per equipaggio.
Il catering al campo (colazione e cena ) è facoltativo da confermare al momento dell’iscrizione e la quota di partecipazione sarà di circa 12 € a persona,chi non aderisce dovrà provvedere al proprio vitto.
Il pasto di mezzogiorno sarà al sacco e ognuno provvederà autonomamente.
INDISPENSABILI
-PASSAPORTO in corso di validità scadenza maggiore di 6 mesi
-LIBRETTO AUTO con eventuale delega
-ASSICURAZIONE AUTO carta verde con inclusa Tunisia
Il costo del viaggio è di circa,diciamo circa perché per colpa del caro petrolio il biglietto del traghetto è aumentato di qualche € e quindi siamo intorno alle €950,00 a persona (1 vettura con 2 persone) speriamo che il prezzo cali e che non aumenti da qui a ottobre.
La quota comprende il viaggio in traghetto,il mangiare sul traghetto,la mezza pensione negli alberghi in Tunisia.
Non sono compresi:il gasolio,il pranzo al sacco del mezzogiorno,mance ecc.
Vi ringrazio fin d’ora per la vostra partecipazione e……..non vedo l’ora di partire.Ciao Africani…….!!!!!!