Namibia a Natale
Pagina precedente

In Namibia a Natale per un selvaggio
Capodanno 2008/2009
Date provvisorie 20/21 dicembre – 5/6 gennaio 2009

1° giorno
Partenza dall’Italia con volo aereo Venezia –Joannesburg (SA)-Windhoek (NAM).

2° giorno
Arrivo nella capitale della Namibia ( Windhoek).
Trasferimento in minibus fino al Chameleon backpackers dove alloggeremo.

3° giorno
Colazione di buon mattino e alle ore 9 consegna dei 4x4 .
Ci organizzeremo con i nostri mezzi e la partenza è prevista per le ore 10.
Circa 200 km di strada mista asfalto e pista per allontanarci dalla civiltà con prima tappa a MARIENTAL.
La città è molto piccola ma comoda per fare le provviste della giornata e rifornire i mezzi di carburante.
Pranzo al sacco.
Altri 140 km di paesaggio sempre più arido ci porteranno alla prima destinazione:BRUKKAROS VOLCANO.
Un enorme cratere di vulcano oramai estinto da 80 milioni di anni sarà lo scenario del nostro primo pernottamento all’aperto.

4° giorno
Dopo la colazione partiremo in direzione sud dove dopo 80 km incontriamo KEEMANSHOOP.
Stop per rifornimento , il pranzo sarà al sacco lungo la strada.
Arriveremo nel pomeriggio a Fish River Canjon.
Pernotteremo al Hobas campsite,situato a circa 10 km dai viewpoint che si affacciano sulla gola del kanjon dove speriamo di ammirare il tramonto .
Alla sera avremo anche la possibilità di farci un bagno in piscina e birra fresca.

5° giorno
Un’altra vista sul Canjon e partiremo puntando la bussola verso ovest direzione AUS.
Pranzo al sacco lungo la strada
Dopo circa 300 km di strada abbandoneremo le montagne per raggiungere le aride pianure antistanti alle zone interdette per la ricerca dei diamanti.
Pernotteremo al Klein Aus Vista .
Raggiungeremo il campeggio situato in una valle protetta dal vento.
Per i più stanchi è possibile alloggiare nei pittoreschi e romantici lodge (prezzo a parte).
Organizzeremo il campeggio e possiamo decidere a seconda dell’orario se andare a vedere i cavalli bradi all’abbeveratoio situato a circa 30 min. d’auto dal camping o dedicarci ad una piccola escursione di 20 min. a piedi risalendo la valle per raggiungere un favoloso bel vedere sul pianoro al tramonto.

6° giorno
Partenza con possibile fermata per ammirare i cavalli bradi.
Si narra che questi cavalli siano i discendenti degli equini europei sbarcati sulle coste della Namibia durante le prime fasi di colonizzazione germanica.
Proseguiremo il nostro viaggio verso la costa per raggiungere dopo 125 km LUDERIZ.
Cena in centro e pernotto in Lodge.

7° giorno
Colazione al lodge .
Se i tempi ce lo permettono visiteremo la città fantasma (guida esclusivamente inglese ).
Si tratta di una cittadina nata durante la corsa ai pozzi diamantiferi e abbandonata pochi decenni dopo dai coloni.
Immersa tra dune di sabbia le case in stile coloniale acquistano un carattere surreale dando realmente l’ impressione di una città fantasma.
Un lungo trasferimento di 300 km costeggiando il deserto del Namib ci porterà attraverso strade di montagna e pianura sconfinate fino a SESRIEM dove faremo rifornimento di viveri e gasolio per raggiungere SOSSUSVLEI.
Caratteristica del parco sono le immense dune ( conosciute come dune giganti) rosso fuoco.
Se arriviamo prima del tramonto possiamo godere del panorama scalando una delle tante dune alte più di 200m .
Si trovano a circa 60 km dal parco su strada dritta e asfaltata.

8° giorno
Partenza prima dell’alba per ammirare il sorgere del sole tra le dune .
Riprenderemo il cammino risalendo la costa fino ad arrivare nell’incredibile città di SWAKOPMUND (300km).
Questa cittadina fondata dai coloni nel 1909, presenta un fascino molto particolare essendo incastrata tra oceano e deserto.
A seconda dell’arrivo le possibilità sono molteplici.
Passeggiata nella cittadina stile coloniale tedesco,Quad sulle dune ,paracadutismo in tandem, giro in cammello e molto altro.
Il clima è molto umido e sarà possibile avere anche freddo durante le prime ore della sera .
Pernottamento a campeggio allo Swakopmund Municipal rest camp.
Se fa troppo freddo e troppo vento per stare al campeggio pernotteremo in hotel.

9° giorno
Percorreremo i primi km verso nord tenendo il mare sulla sinistra e le dune alla nostra destra .
La strada è fatta di terra e sale che sotto il sole si è trasformata in una pista dura come il cemento dove non mancano però le buche .
Dopo circa 100 km (Hentiessbai) abbandoneremo la strada principale deviando leggermente a est.
La strada sempre larga si fa polverosa e il clima chilometro dopo chilometro inizia a diventare arido e secco .
Seguendo piste e diramazioni di varie tracce arriveremo dopo circa 200 km al campo dove ci fermeremo per la notte.
A poca distanza dalla Petrified forest (foresta pietrificata dichiarata monumento nazionale nel 1950.
Si tratta di una cinquantina di alberi pietrificati con ben 260 milioni di anni ) troveremo un campeggio con possibilità di acqua e bagni .
Nella stessa zona sono visitabili gli organs pipe (alte colonne di pietra che con il vento producono suoni simili a quelli dell’organo ) e le Burns Mountains (il caratteristico colore rosso di riflesso al sole da l’impressione che le montagne siano in fiamme.
Cena in loco.

10° giorno
Dopo la colazione a seconda di quanto visitato il giorno precedente si può organizzare una nuova escursione o ripartire in direzione di OUTJO dove potremmo trovare rifornimento per le auto .
A OUTJO siamo nelle dirette vicinanze del parco Etosha (114 km ingresso Andersson gate).
Pranzo al sacco .
Ideale sarebbe raggiungere il parco nella seconda metà del pomeriggio cosi’ da raggiungere il primo campo e la sera godere la vista degli animali agli abbeveratoi nelle dirette vicinanze del campo site.

11° giorno
Pranzo al sacco e libertà per tutti di girare per il parco per safari fotografico .
Ore 19 ingresso obbligatorio al campo di Halali.
Sistemazione per la notte.
A scelta si possono prenotare dei piccoli safari a piedi la mattina presto con delle guide.
La partenza di queste piccole gite è intorno alle ore 4 am per poter vedere gli ultimi animali notturni all’opera .

12° giorno
Riprendiamo il safari fotografico per tutto il giorno e decideremo se rimanere un’ altra notte al parco o se ritrovarci all’uscita ovest.Se decidiamo di rimanere nel parco faremo campeggio in uno dei siti , altrimenti se la nostra decisione è quella Caravan park.di uscire dal parco a 80 km arriveremo a TSUMEB dove possiamo dormire al Municipal

13° giorno
Siamo a 400 km dalla capitale .
A seconda dei tempi possiamo fare un viaggio unico o fermarci alla ricerca dei mercatini di prodotti artigianali tipici.
Pranzo al sacco.
Cena in capitale.
Alloggio al Chamileon Backpackers.

14° giorno
Riordino e restituzione dei mezzi.
Giornata libera per spese in città e visite.
Pranzo libero in città.
Pernottamento sempre al Chamileon.

15° giorno
Colazione .
Bus navetta per l’aeroporto.

 

Quote di partecipazione

4x4 con due persone € 6640.oo
4x4 con tre persone € 9460.oo
4x4 con quattro persone € 12180.oo


La quota comprende

Volo A/R
Noleggio 4x4
Noleggio Frigorifero
Noleggio Tenda da tetto
Noleggio Attrezzatura da campeggio
Accompagnatore italiano per tutto il viaggio
Assistenza logistica durante il viaggio
Primo soccorso meccanico
Assicurazione di viaggio
4 notti in hotel o simili
Cene ai campi o in strutture attrezzate
Colazione ai campi o in strutture attrezzate

 

La quota non comprende

Le notti in eventuali hotel cottage,ostelli, lodge, nei giorni previsti per
Campi o campeggi
Carburante
Viveri e pasti consumati al di fuori da quello gia preparato dall’organizzazione
E quant’altro non espressamente specificato alla voce “ la quota comprende “

Il termine ultimo per le iscrizioni è il 01/11/2008
Il versamento della quota iscrizione va addebitata a
Rossa MariaAngela